Fai Rumore – Diodato

”Sai che cosa penso
Che non dovrei pensare
Che se poi penso sono un animale
E se ti penso tu sei un’anima
Forse è questo temporale
Che mi porta da te
E lo so non dovrei farmi trovare
Senza un ombrello anche se
Ho capito che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui
E non lo so se mi fa bene
Se il tuo rumore mi conviene
Ma fai rumore, sì
Ché non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
Tra me e te
E me ne vado in giro senza parlare
Senza un posto a cui arrivare
Consumo le mie scarpe
E forse le mie scarpe
Sanno bene dove andare
Che mi ritrovo negli stessi posti
Proprio quei posti che dovevo evitare
E faccio finta di non ricordare
E faccio finta di dimenticare
Ma capisco che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui
E non lo so se mi fa bene
Se il tuo rumore mi conviene
Ma fai rumore sì
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale tra me e te
Ma fai rumore sì
Ché non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
E non ne voglio fare a meno oramai
Di quel bellissimo rumore che fai. ”
elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

Dov’è – Le Vibrazioni

In un mondo che è confuso ormai
Pensa solo ai fatti suoi
Ed è così ormai che ognuno fa
Della sua vita un’ora
Un’ora senza fine
Così vai tu
A dormire lontano tu solo
Ma se puoi tu
Continua a giocare insieme a me
Dove restano sempre i sogni tra di noi
Che se lasci un bacio qui
Lo ritroverai
Dove esser grandi non importa sai
E non importa nemmeno quanto tempo ci vorrà
Per essere di nuovo assieme
Cosa posso dirti ancora di più
Se parlare tu non puoi
Resta il fatto che ti aspetterò
Tua madre pensa
Che prima o poi mi stancherò
Ma non credere a tutto ciò
Che per bene si dice
E non cedere
Continua a lottare per ciò che vuoi
Dove restano sempre i sogni tra di noi
Che se lasci un bacio qui
Lo ritroverai
Dove esser grandi non importa sai
E non importa nemmeno quanto tempo ci vorrà
Per essere di nuovo assieme…
elenastock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

Vivendo adesso

Vivendo adesso – Francesco Renga

Un’altra immagine di te
Un nuovo modo di vedere le cose.
Eccone una che non sai
Ecco il mio modo di parlarti d’amore.
A te che cerchi di capire
E che provi a respirare aria nuova
E non sai bene dove sei
E non ti importa anche se in fondo lo sai che ti manca qualcosa.Amami ora come mai
Tanto non lo dirai
È un segreto tra di noi
Tu ed io in questa camera d’albergo
A dirci che stiamo solo vivendo adesso
Un’altra immagine di te
Un nuovo modo di pensare le cose
E tra quelle che non sai
Anche il mio modo di parlarti d’amore
D’amore
A te che temi la sconfitta
Ma che cerchi di salvare quel che resta
Quel che resta
E sai che non ti volterai
Che non ti nasconderai
Sempre dietro l’ennesima scusa
La stessa…

Amami ora come mai, tanto non lo dirai
È un segreto tra di noi
Tu ed io soltanto
Il fuoco e le fiamme a dire che
Stiamo solo facendo sesso.
Tu amami ora come mai, tanto non lo dirò
È un segreto tra di noi
Ma vorrei soltanto
Tu fossi già sicura
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso…

Amami ora come mai, tanto non lo dirai
È un segreto tra di noi
Tu ed io soltanto
Il fuoco e le fiamme a dire che
Stiamo solo facendo sesso
Tu amami ora come mai, tanto non lo dirò
È un segreto tra di noi
Ma vorrei soltanto tu fossi già sicura
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso
Che stiamo solo vivendo adesso

elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

 

La Musica Non C’è

La Musica non c’è – Coez

”Volevo dirti tante cose ma non so da dove
Iniziare, ti vorrei viziare
Farti scivolare addosso questo mondo infame
Mettermi tra te e cento lame
Mentre cerco il mare
Penso non avrebbe senso fare un tuffo immenso se non ci sei tu a nuotare
E tu che sai colmare
E tu che sai calmare
C’è troppa luce dentro la stanza, questo caldo che avanza io non dormirò
E scusa se non parlo abbastanza ma ho una scuola di danza nello stomaco
E balla senza musica con te
Sei bella che la musica non c’è
Vorrei farti cento cose ma non so da dove
Iniziare, ti vorrei viziare
Bella che non ti va di ballare
Ma bella che se balli le altre ti guardano male
Che c’hai sempre qualcosa da insegnare
Mi metti in crisi e in questo testo non ti riesco a disegnare
Vorrei portarti al mare, anzi, portarti il mare
C’è troppa luce dentro la stanza, questo caldo che avanza io non dormirò
E scusa se non parlo abbastanza ma ho una scuola di danza nello stomaco
E balla senza musica con te
Sei bella che la musica non c’è
E in fondo tutto quello che volevo lo volevo con te
E sembra stupido ma ci credevo, e ci credevi anche te
E non è facile trovarsi mai, oh mai, oh mai
E tu mi dici è meglio se ora vai, ormai è tardi
C’è troppa luce dentro la stanza, questo caldo che avanza io non dormirò
E scusa se non parlo abbastanza ma ho una scuola di danza nello stomaco
E balla senza musica con te
Sei bella che la musica non c’è
Sei bella che la musica non c’è
Sei bella che la musica non c’è
Sei bella che la musica non c’è
Sei bella che la musica non c’è…”
elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

Perfettamente sbagliato.

Perfettamente sbagliato – Nesli

”Mi hanno detto che
Io ci saró
Comunque vada
Per te

Io torneró
Qualunque strada separa
Lo fa da un po’
E tu lontana da sempre
Ti ricorderó

Mi hanno detto Francesco
Sono qui per te
Sono le stesse che adesso
Non sanno di me
Di come vivo

Come sto e come mi sento
Del fatto che non provo più nessun sentimento
Mi hanno detto ricominciamo che
Da domani tutto sarebbe cambiato

Io che mi chiedo in fondo
Ogni giorno chi siamo
È già domani
E tutto è
Perfettamente sbagliato
Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato

Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato
Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato
Perfettamente sbagliato
Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato

Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato
Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato
Mi hanno detto
Tu corri io ti aspetterò

Ma poi solo i ricordi
Si rincorrono
Ma poi tanto non ci sono
Non ti aspettano
E dalla vita
Chissà cosa si aspettano

Mi hanno detto
Non sei solo
Ma poi nessuno
Nell’oscurità ti resta vicino
Perché non sa il motivo di tutto il tuo casino
Di come hai fatto fino a qui
A restare vivo
Mi hanno detto ricominciamo che
Da domani tutto sarebbe cambiato
Io che mi chiedo in fondo ogni giorno chi siamo
È già domani e tutto è
Perfettamente sbagliato

Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato
Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato
Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato
Perfettamente sbagliato
Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato
Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato

Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato
Perfettamente sbagliato
Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato
Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato
Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato
Perfettamente sbagliato
Questo mondo e tu
Perfettamente sbagliato

Nel tuo sguardo c’è di più è
Perfettamente sbagliato
Non lo so ma è tutto quanto
Perfettamente sbagliato.,,

elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

Assenzio…

J-AX & Fedez – Assenzio ft. Stash, Levante

 

”Una storia, una salita,
Una strada, una matita,
Un microfono, una stretta con il sangue tra le dita
Che Dio ci maledica
Sento le sue impronte di una croce incisa
Con l’olio bollente sulla fronte
Un animo bastardo, una cieca convinzione
Un rifugio, uno sguardo, una ricerca di attenzione
In bilico tra l’odio profondo e la redenzione
Ho scelto la beatitudine dell’eterna dannazione

Ehi lo sai che ho perso troppo tempo
Chissà se tu l’hai ritrovato
Chi dice marchiato chi dice macchiato
Indelebile c’è solo un destino segnato
Cercavi conforto in un uomo contorto
Ma il fato è beffardo ed il fiato è già corto
Per noi non c’è cura non c’è medicina
Se poi mi sento solo quando mi sei vicina

Coscienza lava secco una doccia di sangue freddo
Sono talmente perso che non trovo più me stesso
Nulla accade dal nulla ne son certo
La mia ambizione ha superato di gran lunga il mio talento

Si potesse cancellare tutto il male lo terrei come assenzio
Stanotte
E quante volte avrei voluto urlare
Ma sono rimasto in silenzio
A pensare alle cose che ho perso
Ad immaginare fosse diverso
Non mi guardo da mesi allo specchio
È da un po’ che sospetto che dentro al riflesso
Ci sia quella maschera che mi hanno messo

Eh come un alieno per tornare a casa
Punto alle stelle e sono a metà strada
Da bambino ero felice quando nevicava
Adesso blocca il traffico rovina la giornata
In mezzo a un folla di voci che acclama
Avere un radar e sentir solo quella solitaria che infama
Che poi la fama non ha utilità né importanza
Quando vedi chi ami andare via sull’ambulanza

Allora ho chiesto scusa al cielo
Per la mia vita intera
Mentre l’infermiera le infilava i tubi nelle braccia
E ho pregato Dio prenditi i soldi, la mia moto e la carriera
Ma non portarti via la mia ragazza
E in un attimo solo capire veramente quello che conta
Realizzare per tempo che nessuno vive per sempre
Quando è domenica in casa in hangover
Invece che andare a trovare la nonna
Adesso mi manca della dolce vita
Me ne pento amaramente, perché
Quando corri per vincere non vedi quello che perdi
Tua mamma chiama in ufficio, tu rispondi
In fretta e coi nervi
Tra chi è troppo avanti e chi arriva in ritardo
Comunque nessuno è in orario
Io voglio tagliare la corda più che volere tagliare il traguardo

Si potesse cancellare tutto il male lo terrei come assenzio
Stanotte
E quante volte volte avrei voluto urlare
Ma sono rimasto in silenzio
A pensare alle cose che ho perso
Ad immaginare fosse diverso
Non mi guardo da mesi allo specchio
È da un po’ che sospetto che dentro al riflesso
Ci sia quella maschera che mi hanno messo

Più leggeri della cenere
Voliamo via se il vento soffia forte
Più preziosi di un diamante che
Diventa luce quando fuori è notte
Divento luce se là fuori è notte”

elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243

Are You Lost In The World Like Me

Moby & The Void Pacific Choir – Are You Lost In The World Like Me

”Look harder, say it’s done
Black days and a dying sun
Dream a dream of god lit air
Just for a minute you’ll find me there

Look harder and you’ll find
The 40 ways it leaves us blind
I need a better place
To burn beside the lights

Come on and let me try

Are you lost in the world like me?
If the systems have failed
Are you free?
All the things, all the loss
Can you see?
Are you lost in the world like me?
Like me?

Burn a courtyard, say it’s done
Throwing knives at a dying sun
A source of love in the god lit air
Just for a minute, you’ll find me there

Look harder and you’ll find
The 40 ways it leaves us blind
I need a better way
To burn beside the lights

Come on and let me try

Are you lost in the world like me?
If the systems have failed
Are you free?
All the things, all the loss
Can you see?
Are you lost in the world like me?
Like me? [x2]

If the systems have failed”.

Essere moderno non significa possedere uno smartphone, ma poter decidere di spegnerlo.

elena1stock-photo-three-pink-butterflies-isolated-on-white-94897243